240

Nuovo quartiere abitativo

Massagno

2013 - in corso

 

 

Committente
Swiss Life AG

Collaboratori
Nicholas Bordoli, Reto Calignano, Claudia Casaroli, Céline Lachelin
Alessio Crespi, Carlotta Giacomin, Davide Macchi, Matteo Pisoni, Michelle Ticozzi

Specialisti
Architetto paesaggista: Officina del paesaggio
Ingegnere civile: Edy Toscano AG
Ingegnere RCVS: Visani Rusconi Talleri SA
Ingegnere Elettrotecnico: Tecnoprogetti SA
Fisico della costruzione: Andrea Roscetti
Protezione antincendio: Swissi
Ingegnere del traffico: Brugnoli e Gottardi
Pianificazione dei costi: PBK AG
Consulente facciate: Feroplan AG

Consulenti esterni
Gabriele Grignoli
Francesco Pontiggia

 

Il progetto si propone di valorizzare tutta l’area inserendo in modo organico tre volumi articolati di diverse altezze lungo via Lepori –che consolida il suo carattere di asse urbano - rendendo accessibile al pubblico una parte importante del parco e mantenendo la maggior parte delle alberature di pregio, in modo tale da proporre un immagine di edifici nel parco. Le geometrie semplici delle tre unità permettono di creare una ricchezza volumetrica con differenti altezze, percorrenze trasversali tra via Lepori e il parco e una permeabilità visiva che contribuisce a ridurre l’impatto del nuovo impianto nel contesto. Nel suo insieme il progetto risponde ai requisiti richiesti di unità di forme e materiali, identità, aggregazione e integrazione nel paesaggio propri di un piano di quartiere.

Il posizionamento degli edifici permette da un lato di valorizzare il carattere urbano dell’intervento in quanto si è tenuto a salvaguardare il carattere di strada urbana con relativo fronte costruito, marciapiedi larghi e piccole piazzette con relative piantagioni e una decina di parcheggi. Dall’altro lato si è cercato di preservare un’area relativamente vasta con la presenza di alberature storiche interessanti in modo da salvaguardare il carattere di parco a tutto l’isolato.

Il parco in oggetto prevede la presenza di spazi pubblici, semi-pubblici e privati in un’unica continuità spaziale e paesaggistica in modo da non creare ostacoli visivi e potere godere dell’ampia dimensione in un contesto di tipo urbano.

Ad ogni unità viene corrisposto un “Hortus conclusus”, giardino-nido che permette di avere la calma e l’intimità di un chiostro. Viene costruito con pannelli con listelli di castagno intrecciati e filo di ferro zincato.

 

 

via Cassarinetta 28
CH 6900 Lugano
T +41 (0)91 922 82 62
F +41 (0)91 922 89 13
info@remoleuzinger.ch